content top
La Fiera Agricola Mugellana 2018 ricco mix tra tradizione ed innovazione

La Fiera Agricola Mugellana 2018 ricco mix tra tradizione ed innovazione

Una manifestazione storica ma che ogni anno riesce a rinnovarsi. Innovazione e tradizione si mescoleranno anche quest’anno nella XXXVIII edizione della Fiera Agricola Mugellana che si terrà a Borgo San Lorenzo dal 7 al 10 giugno. L’evento è voluto dall’Amministrazione Comunale ed organizzato dal GAL Start con la collaborazione di Associazioni del settore agricolo e dell’allevamento. Tante le novità, proposte con un’attenzione particolare soprattutto nei confronti dei prodotti del territorio. Sarà un’edizione basata sulla qualità e sulla promozione della filiera corta e della diffusione delle buone pratiche, con attenzione in tal senso riservata anche all’interno del ristorante della Fiera. Nuovi saranno gli spazi, sia nelle dimensioni, aggiungendo al Foro Boario una parte di Piazza del Mercato, sia nell’organizzazione, con una razionalizzazione degli spazi a seconda delle categorie merceologiche, e lo spostamento dei parcheggi in aree esterne, qualificando ulteriormente le aree interne alla Fiera stessa. Cuore della manifestazione sarà come sempre il Foro Boario, dove gli espositori presenti proporranno le ultime novità per il mondo dell’agricoltura, del giardinaggio e dell’allevamento e dove come sempre sarà possibile trovare la mostra di animali da allevamento e da cortile.

L’edizione 2018 della FAM ospiterà la Mostra Interregionale della Razza Limousine, una mostra di razze minori (oggi oggetto di recupero e di valorizzazione), un convegno tecnico di apertura dedicato alle gare per gli appalti sulle mense scolastiche ed il modo nel quale i prodotti di qualità e di filiera corta possano (e debbano) diventare il perno dell’alimentazione scolastica, per la salute dei bambini e per la crescita delle aziende che fanno agricoltura di qualità. Sarà ampliata la parte tecnica: sia quella riguardante macchine agricole ed i prodotti per l’agricoltura e l’allevamento, sia quella delle eccellenze della produzione agricola e dell’allevamento a livello regionale con l’attenzione rivolta in particolare alle aziende agricole locali (che proporranno la vendita diretta dei loro prodotti), alle produzioni a Km zero ed alle razze e specie agrarie autoctone (come i grani antichi).

Ampio spazio anche al marchio collettivo biologico del Mugello che di recente è stato presentato alla presenza dell’Assessore Regionale all’Agricoltura Marco Remaschi. In collaborazione con Slow Food Mugello saranno organizzati degli Show Cooking per la valorizzazione del prodotto biologico del Mugello.

Sabato spicca fra le iniziative il Festival della Limousine, con la sfilata dei campioni delle mostre interregionali nel centro storico, con premiazione in Piazza Dante, esibizione dei Maggiaioli e degustazione di prodotti tipici. E la sera il Galà del Mugello, realizzato nei locali della storica Villa Pecori Giraldi, proporrà una cena a base di prodotti del territorio di grandissima qualità, a cura dalla Pro Loco di Borgo San Lorenzo, con un menù realizzato da uno dei più apprezzati cuochi del territorio membro della locale sezione di Slow Food, Cristian Borchi.

La Fiera Agricola Mugellana, dunque, si conferma una delle più longeve manifestazioni del settore della Toscana, e sarà inaugurata giovedì pomeriggio, alla presenza di autorità e dei rappresentanti delle varie componenti che contribuiscono alla continua crescita della manifestazione.

“Un grande impegno organizzativo ma soprattutto di impostazione e di idee, spiega il Direttore del Gal-Start, Stefano Santarelli. Il Mugello ha enormi potenzialità e dobbiamo essere bravi e capaci nello sfruttarle. La Fiera Agricola è una vetrina importante ed anche un momento divulgativo e di diffusione di una cultura del buono e del sano. I nostri sono paesaggi che definirei (con un po’ di fantasia) edibili. Cioè la nostra qualità è legata a doppio filo alla bellezza dei nostri territori: l’una espressione e conseguenza dell’altra. Anche quest’anno proporremo dei laboratori per far fare il formaggio ai bambini delle scuole ed ai bambini che, comunque, visiteranno la Fiera. Novità quest’anno anche per gli adulti: potranno (anche loro!) approfittare di laboratori dedicati per fare il formaggio. L’agricoltura non è una cosa astratta.”

Tutti gli aggiornamenti ed il programma, nonché le foto delle precedenti edizioni li trovi su www.fieragricolamugellana.it